A Moscufo, in Abruzzo, in un angolo incontaminato
Il nostro uliveto è rimasto un “angolo incontaminato”, da 40 anni non vengono usati più prodotti chimici.
Da quando Bis-nonno Vincenzo aveva notato che “le medicine” facevano respirare male chi li spruzzava.

Certificati Bio

Concimazione

Oggi abbiamo un regolare certificato biologico che viene rinnovato annualmente dal Consorzio per il Controllo dei Prodotti Biologici (CCPB). Naturalmente la quantità delle Olive che raccogliamo è minore rispetto ad ulivi concimati chimicamente, ma siamo convinti che conti la qualità e non la quantità. Anche per questo raccogliamo le olive con il tradizionale sistema della pettinatura: metodo che utilizza rastrelli idraulici e che non danneggia né alberi né frutti. Le olive cadono nelle reti, stese per terra, da lì vengono poi messe in cassette e a fine giornata, arrivano al frantoio. Noi ci affidiamo ai maestri oleari de “La Selva d’Abruzzo” di Moscufo, frantoio conforme alla normativa sul biologico. La spremitura avviene a freddo, a ciclo continuo – a due fasi – e nel giro di 24 ore dalla raccolta, poichè una rapida trasformazione “a freddo” delle olive fresche garantisce un olio di alta qualità.

Si chiama Dritta ma cresce storta

Dritta ma storta

Nel nostro uliveto crescono ulivi della varietà Dritta: un cultivar autoctono, antico e difficile da coltivare. Il fusto, con l’avanzamento dell’età e nonostante il nome, tende infatti ad aprirsi per poi svilupparsi storto. La potatura, di conseguenza, non è cosa semplice. La Dritta è delicata, non ama molto l’umidità e non è indicata per la raccolta meccanica perché il suo fusto, diviso in rami, si spezza facilmente. Intorno alla radice, direttamente alla base della pianta, crescono i polloni, spuntoni di rami che annualmente devono essere tagliati. La Dritta, dunque, ha bisogno di cure costanti. Tuttavia, le sue olive, di grandezza piccolo-media, producono un’olio di altissima qualità, con un sapore medio fruttato. La Dritta venne selezionata dai Monaci Benedettini, nella zona di Moscufo, più di 1000 anni fa e ancora oggi disegna il paesaggio delle colline pescaresi. Grazie a questa specie, il nostro territorio è noto anche oltre confine come il “Triangolo d’Oro dell’Olio”. Questa definizione è legata a un fatto di grande valenza storica. La nostra area, infatti, è stata la prima, in assoluto in Italia, ad ottenere il marchio di tutela per la Denominazione di Origine Protetta con il nome di “Aprutino-Pescarese”.

D.O.P. Aprutino Pescarese

DOP Aprutino Pescarese

La Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.) garantisce l’alta qualità e la provenienza del prodotto. Il nostro olio di oliva extravergine è tracciabile, in ogni fase di lavorazione, al 100%; le bottiglie e lattine vengono singolarmente numerate e la qualità dell’olio è garantita dalle analisi chimiche ed organolettiche, svolte annualmente dalla Camera di Commercio di Pescara. L’imbottigliamento è autorizzato solo se l’olio prodotto corrisponde ai rigidi dettami delle prescrizioni D.O.P.. Così, dall’oliva alla bottiglia, il nostro olio è garantito al 100%.

Noi crediamo che l’antica tradizione del fare olio possa trovare un futuro solo con un ritorno all’agricoltura biologica e con la garanzia di un’assoluta tracciabilità, dall’oliva sull’albero alla singola bottiglia di olio sulla tavola. Per questo motivo siamo disposti a dare informazioni al cliente, ad ospitarlo sui nostri campi durante le diverse fasi di lavoro, a soddisfare le sue curiosità. DOP Aprutino Pescarese

Bis-nonno Vincenzo aveva notato che “le medicine” facevano respirare male chi le spruzzava. Così decise di non usare più nessun prodotto chimico nell’uliveto.

Analisi e controlli


Il nostro uliveto viene controllato annualmente dal CCPB ( Consorzio per il Controllo dei Prodotti Biologici). IT BIO 009 , Operatore controllato Tenuta Basciano n° D162.


Le bottiglie vengono singolarmente numerate e l’alta qualità dell’olio è garantita dalle analisi chimiche ed organolettiche fatte annualmente dalla Camera di Commercio di Pescara. Dall’oliva alla bottiglia, la qualità del nostro olio è garantito al 100% e rimane tracciabile in ogni fase di lavorazione.

 Le certificazioni

Olio Extra vergine di oliva Tenuta Basciano

L'olio extra vergine della Tenuta Basciano e le sue eccellenti qualità organolettiche

L’olio è un prodotto delicato e teme in particolar modo la luce e aria. Tali elementi sono in fatti in grado di accelerarne il processo di ossidazione. Risente anche del caldo o del freddo eccessivo, in grado di pregiudicarne il sapore. Per questo motivo  abbiamo scelto di conservare il nostro Olio in appositi contenitori di acciaio inossidabile, al riparo da luce, aria, caldo e freddo, nei locali del Frantoio. Così l’olio extravergine della Tenuta Basciano mantiene pressoché invariate le sue eccelenti qualità organolettiche e il suo elevato valore biologico/nutrizionale per circa 18 mesi.

 Vai ai prodotti dell’Azienda Agricola Tenuta Basciano